Cuba “Rinforzare la collaborazione globale”

Cuba, ha fatto subito un passo avanti al richiamo internazionale alla cooperazione sanitaria per combattere contro il Covid 19, Cuba con i suoi medici ed infermieri se mobilizza per affrontare quel nemico che non conosce frontiere, il nemico più potente ed invisibile che sta seminando una scia di morte nel mondo, infatti, Cuba di fronte a questa gravissima situazione pandemica senza precedenza ad deciso d’adottare le misure necessarie per garantire e dare la priorità alla salute e portare un aiuto concreto oltre alle proprie frontiere e propone lo scambio professionale ed intellettuale di scienziati e personale sanitario per lottare contro la propagazione epidemica e batteriologica nel mondo.

Cuba chiede che sia facilitato il commercio internazionale, per evitare la recessione economica mondiale, facilitare il trasporto dei prodotti medici, lo scambio d’esperienze e la cooperazione sanitaria internazionale, lo sviluppo congiunto tra le varie nazioni per la realizzazione di medicinali e possibile vaccinazioni, Cuba ricorda a vari stati internazionali che l’epidemia impone la necessità di rinforzare la collaborazione globale per le consultazioni reciproche e la cooperazione per riuscire tutti insieme a sconfiggere il COVID19.

I primi casi di Covid19 ci sono registrati in Cuba il 9 marzo con l’arrivo di turisti Italiani, che hanno manifestato i primi sintomi al loro arrivo nell’isola caraibica, l’autorità cubana informo che fin da subito hanno svolto le azioni di vigilanza e di controllo epidemiologico per le persone identificate come contatti dei turisti contagiati dal virus e ci sono pressi dei provvedimenti per neutralizzare la diffusione del contagio. I turisti che sono risultati positivo al test sono stati ricoverati nell’Istituto di medicina tropicale “Pedro Kouri”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *