Incubo e disperazione nei semafori a Roma

Oltre al caos del traffico giornaliero a Roma, oltre ad affrontare le pessime condizioni del manto stradale a Roma, dobbiamo fare i conti con i semafori elettronici con sistema di Autovelox e Photored. Ormai gran parte di Roma e dotata di occhi elettronici con l’obiettivo di controllare gli eccessi di velocità e i furbi del semaforo rosso, questi strumenti sono stati installati per migliorare la sicurezza stradale è di operare di forma preventiva per scoraggiare ai conducenti indisciplinati con la minaccia di una multa certa alla violazione dei limiti e delle norme in materia di passaggio con semaforo rosso.

Purtroppo, dobbiamo far presente che in alcune vie della capitale questo sistema sta diventando un atto di terrore e di disperazione tra i conducenti; per esempio in via Palmiro Togliatti. In questa via possiamo vedere che in ogni angolo in corrispondenza con uno incrocio importante, ci sia un semaforo elettronico dotato di Autovelox e Photored, come è giusto che sia per la sicurezza dei cittadini, ma dobbiamo segnalare anche che ci sono moltissimi semafori sempre dotati di Photored per l’attraversamento pedonali è tutto ciò e normale in una società civile.




Dove nasce il problema con i semafori elettronici dotati di Autovelox e Photored? per capire meglio dobbiamo fare due passi in dietro e tornare magari a qualche anno fa, si perché i semafori di Via Palmiro Togliatti ci sono sempre stati, ma erano sincronizzati con il sistema più conosciuto come ONDA VERDE, questo sistema era sincronizzato in modo che si poteva percorrere la via Palmiro Togliatti mantenendo una velocità più o meno costante senza superare il limite di velocità ed il semaforo era sempre verde, questo facilitava lo scorrimento più veloce dell’arterie strade, minore impatto ecologico, e traffico controllato.

Esempio: Da fermo con il semaforo rosso, una volta cambiata la segnale luminosa in verde, andando sempre dritto e mantenendo la velocità consentita, all’avvicinarsi al prossimo semaforo di fronte noi, questo diventava verde e cosi per tutto il percorso della via, perché era calcolato il tempo di percorrenza di una vettura tra i semafori. mentre per la luce di arresto “il rosso” era programmato della stessa maniera per consentire un flusso ordinato è scorrevole.

Oggi su questa via da quando e dotata di questi semafori elettronici con sistema Autovelox e Photored, e diventato un vero incubo per i conducenti, perché non esiste più la conosciuta onda verde, bensì e tutto il contrario.

Esempio: Mentre siamo fermi con il nostro bel semaforo con la luce rossa, vediamo il prossimo semaforo davanti a noi in tutto il suo splendore con la luce verde, basterà che il nostro semaforo diventi verde, che quello di fronte a noi subito cambia da giallo a rosso in un nano secondo, e così accade per tutto il percorso della via. Il peggio accade anche durante la notte, perché anni fa i semafori per l’attraversamento pedonale durante la notte inoltrata era dotato di prenotazione a chiamata ossia, il semaforo durante la notte era sempre verde ma, quando un pedone doveva attraversare la strada, bastava premere il pulsante per restare eventuale vetture in circolazione e permettere l’attraversamento della strada in sicurezza, oggi come possiamo capire i conducenti sono costretti a fermarsi magari alle due del mattino e attendere pazientemente che il semaforo diventa verde per proseguire la marcia quando non ci sta nessuno per strada a quell’ora.

(Questo comporta altro che alla perdita di tempo, un grosso problema di sicurezza personale, perché spesso ci troviamo fermi da soli a notte inoltrata, in un semaforo rosso privo di ogni senso in mano di vandali che colgono l’occasione favorevole per realizzare rapine, furti ecc)

Inutile negare, tuttavia, come sempre più spesso siano diventati mezzi a disposizione dei Comuni per far cassa, in particolar modo per quel che riguarda gli autovelox, troppo spesso collocati su strade con limiti di velocità non adeguati alle condizioni del percorso. Ma questa è altra storia, sulla quale si dovrebbe intervenire con un piano serio di revisione dei cartelli che impongono determinati limiti sulle strade della capitale.




Siamo completamente convinti della utilità di questo sistema di semafori elettronici dotati di Autovelox e Photored, ma solo se impiegato correttamente e tarato per assicurare il giusto tempo di passaggio dal semaforo giallo al semaforo rosso. il Photored può considerarsi un efficace strumento per assicurare effettivamente lo stop.


  • Situazione molto preoccupante a Cuba, ALLERTA MASSIMA
    Situazione molto critica per la nuova ondata in salita della pandemia del covid 19, che si stende per tutta l’isola di Cuba. A seguito della parziale apertura delle frontiere a Cuba, ci sono registrati aumenti dei contagi nelle varie provincie. Solo nella giornata di ieri Cuba ha segnalato 505 nuovi infetti nelle ultime 24 ore
  • Intervista al Bartender cubano Edgar Calcedo Marquez. (El chino)
    Il nostro team di Dominio Cubano oggi punta i riflettori verso un giovane che promette un futuro con i fiocchi nel mondo dei distillati e suoi derivati. Stiamo parlando del bartender professionale Edgar Calcedo Marquez, più conosciuto a Roma come “il chino di Cuba”. Edgar è un giovane nato a Cuba che fin da bambino
  • Viaggiare a Cuba, documenti necessari, dove alloggiare a Cuba
    Se sei interessato a viaggiare a Cuba per un viaggio di piacere o per lavoro, dovresti sapere che per entrare a Cuba avrai bisogno di: 1.- Passaporto valido necessario per viaggiare a Cuba: Gli stranieri per entrare o uscire dal territorio di Cuba devono avere un passaporto valido rilasciato dal paese di provenienza rilasciato a
  • App ALAMESA, servizi Delivery e Take Away a Cuba. Regala una cena a tuoi cari a Cuba.
    ALAMESA, la nuova app che ti permette di ordinare cibo con servizio delivery a Cuba e pagare comodamente a casa tua in qualsiasi luogo ti trovi. La nuova APP ALAMESA, offre una guida completa dei vari locali presente in tutta l’isola di Cuba. ALAMESA è configurata in modo che l’utente possa navigare facilmente e trovare
  • Ondy Vasquez y los guardianes del ritmo all’Avana – Cuba
    Nuova presentazione del gruppo musicale cubano di Ondy Vasquez y los guardianes del ritmo nell’hotel Habana Libre nella capitale cubana. Il cantante cubano Ondy Vasquez in occasione delle feste natalizie si presentò all’hotel Habana Libre nel prestigioso salone delle feste “El Turquino”. Dominio Cubano vi ricorda che il gruppo di Ondy Vasquez y los guardianes
  • Sigaro cubano Cohiba. Guida di Cuba
    Il marchio cubano COHIBA risulta ancora oggi il marchio di sigari più famoso e prestigioso al mondo, sono sigari Habanos di altissima qualità, dal gusto pieno, molto aromatici, realizzati con la massima cura e con scrupolosa attenzione ai dettagli. COHIBA è il marchio più prestigioso nel mondo del tabacco. Il sigaro cubano COHIBA è stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *