COVID 19, previste perdite stimate di 7,4 miliardi

A causa del corona virus, nei prossimi 3 mesi, sono previsti oltre 31 milioni di presenze in meno, servono interventi urgenti per dare liquidità al sistema.

Sono questi i dati diffusi dalla Confturismo, associazione aderente alla Confcommercio che riunisce gli operatori nel settore del turismo, che analizza l’andamento trimestrale dei flussi tra il primo marzo e il 31 maggio.

Il calo potrebbe tradursi in una debacle delle entrate turistiche internazionali tra i 300 e i 450 miliardi di dollari, quasi un terzo dei 1,5 trilioni di dollari generati nel 2019. Questo significherebbe la perdita di una crescita compresa tra 5 e 7 anni.

Limitazioni o divieto di ingresso e di uscita dall’Italia. È questa una delle modifiche dell’ultima versione del decreto-legge sulle restrizioni per il corona virus. Nel testo si prevedono “limitazioni o divieto di allontanamento e di ingresso nei territori comunali, provinciali o regionali, nonché rispetto al territorio nazionale”. Rispetto al testo approvato in Cdm la misura si estende quindi anche ai confini nazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *